A causa delle limitazione dei posti per via del Covid – 19, nelle domeniche 11 – 18 – 25 Ottobre non si garantisce la possibilità di accesso in Chiesa durante la S. Messa delle ore 10, perchè saranno celebrate le Prime Comunioni. 

 

In parrocchia sono a disposizione le particole per celiaci, senza glutine.
Per chi ne avesse necessità, deve recarsi in sacrestia prima dell'inizio della celebrazione.

 

In vista del ritorno alle celebrazioni liturgiche col popolo, previsto da lunedì 18 maggio, il vescovo di Albano, Marcello Semeraro ha indicato ai parroci e sacerdoti del presbiterio diocesano le disposizioni cui attenersi e che riguardano norme generali, l’organizzazione degli spazi, la gestione degli accessi, le norme di comportamento del celebrante, dei ministri e dei fedeli, la distribuzione dell’Eucaristia, la celebrazione di alcuni sacramenti, l’igienizzazione di luoghi e oggetti e le condizioni per le celebrazioni in luoghi diversi dalle chiese parrocchiali.

 

INGRESSO CONSENTITO A N° 118 FEDELI

 

- In Chiesa è OBBLIGATORIO l'utilizzo della mascherina, mentre si è dispensati l'utilizzo dei guanti.

- All'ingresso della Chiesa ci saranno dei volontari che aiuteranno i fedeli a rispettare le norme indicate ed indicheranno quali posti dovranno essere occupati per partecipare alla Santa Messa.
I banchi DOVRANNO essere occupati partendo dai più vicini all'altare fino al completamento della disponibilità dei posti.

- Durante l'ingresso e l'uscita della Chiesa e durante la processione per ricevere la Comunione, la distanza di sicurezza deve essere di 1,5 mt.

- Nel sedersi ai posti anche i congiunti devono mantenere la distanza prevista dal regolamento.

- La Chiesa sarà chiusa dopo l'ingresso dell'ultimo partecipante evitando che entrino persone in numero eccessivo rispetto alla capienza.

- Ricordare che continua la dispensa dal precetto festivo.

- Vista la difficoltà a reperire guanti monouso per la distribuzione della comunione si avvisa i partecipanti che il ministro che ha presieduto l'Eucarestia si disinfetterà le mani subito dopo essersi comunicato e prima di distribuire la Comunione ai fedeli.

- La comunione deve essere distribuita indossando la mascherina e evitando di toccare le mani del fedele. Non si può dare la comunione direttamente in bocca.

- Il fedele, una volta ricevuta l'Eucaristia sulla mano, si sposterà di lato di almeno 1 metro dal sacerdote e abbasserà la mascherina quanto basta ad assumere la particola.